Da Realtà Mapei n° 142 - 18/07/2017

Comfort acustico nel settore alberghiero

Intervista agli architetti degli studi Arkigeo e Cmd Studio Line.

Location icon Milano Marittima

Tra i fattori più importanti che determinano la scelta di un albergo ci sono il silenzio e la tranquillità. Siamo infatti sempre più sensibili al comfort acustico dell’ambiente che ci circonda. Per un albergo, la fidelizzazione dei clienti passa attraverso anche l’offerta di un ambiente silenzioso e tranquillo.

Abbiamo perciò voluto domandare all'architetto Massimo Casadei - degli studi Arkigeo con sede a Cervia-Milano Marittima e CMD Studio Line di Cesena - che ha seguito gli interventi per l’isolamento acustico dell’Hotel Brasil di Milano Marittima, come ha affrontato e risolto il problema. Lo stesso hotel circa 10 anni fa era stato completamente ristrutturato e dotato di un cappotto esterno che l’aveva reso un edificio all’avanguardia per comfort e risparmio energetico (Realtà Mapei n. 86/2007).

 

La sensazione di comfort acustico all’interno degli alberghi è fondamentale perché rende l’atmosfera più accogliente e il tempo trascorso dal cliente molto più piacevole. Come avete affrontato e risolto il problema?

I corridoi e le camere, con il passaggio frequente di clienti con trolley e valige, sono sicuramente la zona più rumorosa dell’hotel. La scelta progettuale che viene fatta quando si affronta il tema dei rivestimenti di corridoi e scale in un hotel è quasi “obbligata” e ricade di solito su moquette o pavimenti vinilici, materiali con caratteristiche tecniche differenti sia come fonoassorbenza acustica che come manutenzione e durabilità nel tempo. In questo caso abbiamo optato per materiali resilienti grazie alla loro facile manutenzione e alla durabilità, potendo anche disporre di materiali esteticamente apprezzabili e che riproducono l’effetto legno o marmo. Confrontando diversi prodotti medi reperibili sul mercato della moquette e PVC, l’abbattimento acustico per entrambi si attestava su 20 dB.

 

Durante la realizzazione di un albergo, uno degli elementi spesso trascurati è proprio l’isolamento acustico, sia in termini di separazione tra le camere, sia per quanto riguarda le parti comuni. Dove e come siete intervenuti per ovviare a questo problema?

Il problema della trasmissione dei rumori, fattore non trascurabile in un hotel, viene affrontato ogni volta che si procede nella ristrutturazione di una struttura ricettiva. Nella zona camere di solito si procede con il rifacimento dei rivestimenti previa posa di un materassino isolante acustico sottopavimento, la sostituzione di porte e tendaggi, la realizzazione di controsoffitti fonoassorbenti e di pareti divisorie (pannelli in cartongesso resi fonoassorbenti con lamine in piombo) fra camere e corridoi e fra le camere. Nelle nuove realizzazioni abbiamo sempre preferito realizzare una doppia parete con intercapedine isolante e doppia lastra in cartongesso con spessore di 17 cm. Nelle zone comuni l’intervento prevede controsoffitti fonoassorbenti, nuovi tendaggi e pareti o pannelli in cartongesso con lamine in piombo.


Siete intervenuti per attutire il rumore da calpestio a pavimento o avete pensato anche a una soluzione per insonorizzare il soffitto?

Siamo intervenuti per migliorare la vivibilità della struttura alberghiera. Sostituendo i vecchi pavimenti, è stato applicato un materassino fonoassorbente sottopavimento e porte con caratteristiche REI e insonorizzate.

 

Un corretto isolamento acustico non può essere eseguito da chiunque. Ci può spiegare perché avete deciso di optare per le soluzioni Mapei?

Il Gruppo Mapei per esperienza e capacità tecnologica innovativa è da sempre a fianco di noi tecnici, compresi i miei studi Arkigeo e CMD Studio Line. Un plauso particolare per professionalità, puntualità, tempestività, competenza e serietà professionale allo staff tecnico e commerciale che opera nella zona Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna che in tanti anni di collaborazione ci ha permesso di essere risolutivi e all’avanguardia per quello che riguarda impermeabilizzazione, insonorizzazione, additivi per cemento e posa.

 

Oltre a un buon isolamento acustico, materassini e pannelli fonoassorbenti offrono anche un ottimo isolamento termico. La scelta del sistema da applicare è stata fatta anche in quest’ottica?

Certamente. Affrontando ristrutturazioni parziali come in questo caso, l’isolamento termico è tenuto in seria considerazione sia per il comfort che per un risparmio economico gestionale. I comuni della costa adriatica hanno adottato incentivi volumetrici e planimetrici inseriti nei loro PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) per chi adegua la propria struttura con parametri ecosostenibili stabiliti.

 

Scheda progetto

Cantiere Recupero hotel
Località Milano Marittima, Italia
Sottocategoria HOTEL
Costruito nel 2007
Inaugurato nel 2007
Intervento Recupero facciate, impermeabilizzazione e posa di ceramica
Tipo di intervento Interventi in facciata
Impresa appaltatrice Canducci srl
Progettisti Arkigeo

Rimani in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità Mapei