Il progetto di riqualificazione ambientale del bacino Matanza – Riachuelo porta anche la firma di Mapei

Le soluzioni Mapei per scavi meccanizzati sono state utilizzate nel mega progetto di recupero ambientale del bacino

30 giugno 2020

Tristemente noto per rientrare nel primato dei luoghi più inquinati al mondo, il bacino Matanza – Riachuelo è oggi oggetto di un vastissimo progetto di riqualificazione ambientale che coinvolge, tra le altre aziende, anche Mapei per le sue tecnologie dedicate al condizionamento del terreno e agli scavi meccanizzati.



Il progetto

Il progetto “Desarrollo Sustentable de la Cuenca Matanza - Riachuelo”, per il trattamento delle acque reflue e il loro successivo scarico nel Rio de la Plata, si compone di più lotti.
Il lotto 3 consiste di tre parti: pozzi principali a monte profondi 50 metri, un tunnel emissario sub-fluviale lungo 12 km e 34 montanti.
Lo scavo del tunnel emissario, avvenuto con una macchina EPB (Earth Pressure Balance) - TBM di diametro 5.2 m per il quale sono state utilizzate le soluzioni Mapei, ha incontrato condizioni geotecniche e idrogeologiche molto complesse e numerose restrizioni ambientali.

Condizioni geotecniche

L’area geologica attorno alla sede del tunnel è caratterizzata da due diversi tipi di sedimenti: un primo sedimento di tipo “Puelche” a base di sabbia mono-granulare, molto permeabile, e un secondo sedimento di tipo “Postpampeano” di argilla e limo, molto morbido.

Il tunnel è stato principalmente scavato attraverso le formazioni di tipo “Puelche”, le cui caratteristiche hanno rappresentato uno scenario difficile sia per il consolidamento del terreno che per le iniezioni di riempimento.

Supporto del fronte di scavo del tunnel

La contropressione alla quale la macchina TBM doveva operare durante la costruzione dell'intero tunnel di scarico era superiore a 4 bar, valore vicino al limite della tecnologia EPB. Per soddisfare adeguatamente questa richiesta di progettazione critica, l'agente schiumogeno Mapei per il condizionamento del terreno e i suoi parametri applicativi hanno svolto un ruolo chiave per il successo dello scavo TBM.

Requisiti del rivestimento finale

Il rivestimento del tunnel aveva molti aspetti critici: alta pressione interna netta, velocità del flusso di picco superiore a 25 m3/s, ciclo di vita superiore a 100 anni, ecc…
Di conseguenza, la produzione dei conci e lo studio del mix-design di calcestruzzo erano aspetti estremamente importanti ai fini della qualità finale del rivestimento.

Restrizioni ambientali

Uno dei vantaggi più significativi del progetto è quello di evitare lo scarico dei condotti fognari nel fiume “Riachuelo” riducendone così l’inquinamento.
A sostegno di questa iniziativa sono stati preferiti prodotti chimici in grado di minimizzare l’impatto ambientale della costruzione del tunnel.


Prodotti e soluzioni Mapei per il progetto

Sin dalle prime fasi del progetto la divisione Underground Technology Team (UTT) Mapei ha collaborato a stretto contatto con il progettista e il contractor nella scelta della soluzione più adatta per il progetto e fornire Assistenza Tecnica a supporto del management nella costruzione del tunnel.

Condizionamento del terreno con POLYFOAMER ECO/100 PLUS

L’agente schiumogeno POLYFOAMER ECO/100 PLUS è stato scelto per il condizionamento del terreno durante lo scavo con tecnologia EPB-TBM ed è stato utilizzato con successo per tutto l’avanzamento del tunnel, sia attraverso la formazione di sabbia “Puelche” sia quando sono stati incontrati parti in argilla e limo
Inoltre, POLYFOAMER ECO/100 PLUS rappresenta un’importante innovazione nel settore delle soluzioni per il condizionamento del terreno, grazie alla sua bassa tossicità e rapida biodegradabilità.
Attraverso l’utilizzo e la variazione dei parametri di POLYFOAMER ECO/100 PLUS, è stato possibile mantenere un’elevata performance di avanzamento dello scavo TBM in tutte le condizioni geologiche incontrate.
Grazie all’impatto ambientale estremamente basso di POLYFOAMER ECO/100 PLUS, il terreno scavato è stato riutilizzato come materiale di riempimento all’interno di un distretto industriale per la promozione dello sviluppo della vegetazione e dell’area verde.

Iniezione a base cementizia con MAPEQUICK CBS SYSTEM 1

La macchina TBM utilizzata per lo scavo del tunnel di scarico è stata attrezzata per iniettare una tradizionale malta monocomponente per riempire il vuoto anulare tra i conci e il terreno.
Come è noto dalla documentazione tecnica e l’esperienza pratica questa tecnologia di riempimento è molto sensibile alla disponibilità e alla qualità delle materie prime così come allo studio del mix-design. Il continuo monitoraggio delle caratteristiche degli ingredienti (cemento, sabbia, ceneri) e il continuo adeguamento del dosaggio di MAPEQUICK CBS SYSTEM 1 era parte dell’attività giornaliera del sito. I tecnici del reparto qualità del contractor e il team internazionale Mapei UTT hanno lavorato insieme per soddisfare appieno le richieste del progetto e garantire un’adeguata iniezione della malta nella macchina TBM.

Produzione dei conci con gli additivi Mapei

La stessa cooperazione tecnica è stata implementata per lo studio del mix-design del calcestruzzo utilizzato per la produzione dei conci. Gli additivi superfluidificanti DYNAMON NRG 1014 e DYNAMON NRG 1022 e il prodotto MAPEPLAST SF a base di fumi di silice sono stati selezionati per le loro prestazioni tecniche con la materia prima locale.


Conclusioni

Il Lotto 3 del progetto “Desarrollo Sustentable de la Cuenca Matanza-Riachuelo” è stato uno dei progetti di tunneling più complessi al mondo per le sfide tecniche affrontate e la sua collocazione. L’ottima collaborazione tra lo staff del contractor e il team internazionale Mapei UTT ha permesso di gestire proficuamente i vari aspetti del progetto, dalla produzione dei conci al consolidamento del terreno, alle iniezioni per lo scavo della TBM.
Infine le proprietà ambientali uniche di POLYFOAMER ECO/100 PLUS hanno avvalorato il progetto secondo un approccio innovativo e consapevole per la selezione dei prodotti di condizionamento del terreno, minimizzando l'impatto del suolo condizionato e promuovendone il riutilizzo come sottoprodotto.

 

Prodotti citati nell'articolo

POLYFOAMER ECO 100 PLUS
POLYFOAMER ECO 100 PLUS
Agente schiumogeno liquido ad alte prestazioni e biodegradabile, a base di tensioattivi anionici con un elevato grado di biodegradabilità e…
MAPEPLAST SF
MAPEPLAST SF
Additivo in polvere ad attività pozzolanica da impiegare in abbinamento ai superfluidificanti per ottenere malte, betoncini e calcestruzzi…
MAPEQUICK CBS SYSTEM 1
MAPEQUICK CBS SYSTEM 1
Additivo ritardante liquido inibitore della presa con effetto fluidificante per sistemi di iniezione a base cementizia
DYNAMON NRG 1022
DYNAMON NRG 1022
Superfluidificante estivo per calcestruzzi da prefabbricazione
DYNAMON NRG 1014
DYNAMON NRG 1014
Superfluidificante accelerante di indurimento integratore di fini per calcestruzzi da prefabbricazione Campi di applicazione Grazie alla…

Rimani in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle novità Mapei